Riforma del catasto: cosa potrebbe cambiare

catastoLa riforma del catasto è uno degli argomenti in discussione e che potrebbe essere inserito già nel Piano nazionale delle riforme allegato al Documento di economia e finanza (Def) che sarà presentato questo mese. Alla base del dibattito, la possibilità di classificare gli immobili in due categorie: ordinario per gli appartamenti classici e straordinario per ville, immobili signorili o residenze artistiche. Un’altra modifica importante potrebbe essere quella della classificazione delle abitazioni in base alla superficie e non, come avveniva in passato, sul numero dei vani. Secondo Confedilizia il rischio di un aumento delle tasse è concreto: resta solo da attendere gli sviluppi e le modalità con cui sarrà riformato il regolamento catastale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *